Gnocchi alla romana

La ricetta completa (con l’opzione burro o besciamella di soia) è su Ravanello Curioso. 🙂

Per 4 persone

Per il semolino:

  • 200 g di semolino
  • 1 litro di latte di soia
  • 50 g di farina di mandorle (mandorle tritate fini)
  • qualche cucchiaio di lievito alimentare (facoltativo)
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • sale integrale
Portare a bollore tutti gli ingredienti, tranne il semolino. Quando il latte bolle, versare il semolino a pioggia, mescolando con una frusta. Cuocere per qualche minuto e spegnere quando si addensa.

Stendere tutto il semolino in una teglia (lo spessore ottimale è di 2 cm circa), livellare e fare raffreddare.

Accendere il forno a 180° e preparare il mix per la crosticina mischiando:

  • 50 g di mandorle bianche tritate grossolanamente
  • 50 g di pan grattato
  • qualche cucchiaio di lievito alimentare bio (facoltativo)
  • qualche cucchiaio di semi di girasole e di lino (o altri a piacere)
  • 1 cucchiaio di mix di spezie (origano, rosmarino, salvia)
  • sale integrale

Rivestire una teglia di carta da forno; con un tagliabiscotti della forma preferita sagomare il semolino e disporlo nella teglia, aggiungendo un cucchiaio di mix della gratinatura su ogni gnocco.

Innaffiate con un po’ di olio EVO ed infornate per 30 minuti. Spegnete il forno e passate la teglia, per qualche fuggevole attimo, sotto il grill.

Gustate gli gnocchi caldi ed accompagnateli con un buon contorno di verdure di stagione appena saltate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *