Happy Burger

Un Happy Burger … è un burger felice e quindi vivo!

Dosi per 10/12 burger (tranquilli … se ne mangiano almeno 2 o 3 a testa!):

  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 spicchio d’aglio (se gradito)
  • 200 gr di semi di girasole
  • 1 T e ½ di cereale cotto (riso, orzo, farro, avena, miglio … quello che avete).
  • 3 C e ½ di salsa di soia
  • basilico
  • prezzemolo

In un mixer mettere il sedano, la cipolla e le carote e tritare: appena sono fini (ma non ridotte in purea!) spegnere la macchina. Eliminare il liquido in eccesso, strizzando molto bene le verdure con le mani e mettere l’impasto in una ciotola. Riutilizzare il mixer per tritare i semi di girasole: non ridurli in polvere, ma mantenerli a pezzetti fini ed aggiungerli alle verdure tritate. Sempre nello stesso mixer, frullare il cereale con lo spicchio d’aglio (se gradito), fino ad ottenere una vera e propria poltiglia: la consistenza è appiccicosa ed il tutto va aggiunto agli altri ingredienti.

A questo punto è sufficiente mescolare insieme al composto la salsa di soia, il basilico ed il prezzemolo. Con la miscela ottenuta si andranno a formare delle polpette, da mettere su carta da forno in una teglia; schiacciarle con un cucchiaio fino a quando assumeranno la classica forma e dimensione di un hamburger!

Spennellare infine tutti i burger con una miscela ottenuta mescolando 1 C di shoyu (ossia salsa di soia) e 2 C di acqua.

Infornare a 180° per circa 35 min o finchè saranno belli croccanti.

Da accompagnare con verdura fresca, due belle fette di pane e qualche generosa cucchiata di maionese veg o di ketchup bio!

Per la ricetta completa, vedi su Ravanello Curioso.

Legenda: T sta per tazza e si prende a riferimento una mug standard (linka per vedere la foto!)..

Lascia un commento