I giganti e le formiche

I giganti e le formiche - copertinaQuando si guarda con il filtro dell’antispecismo spesso ci si angoscia. Ci si sente una specie tanto ingombrante, invadente, abnorme nel danneggiare il proprio mondo e le creature indifese che lo abitano.

Certo, singolarmente si cerca di fare del proprio meglio, ma se ci si guarda collettivamente sembra di essere dei giganti che schiacciano e feriscono non appena si muovono.

I giganti della coreana Cho Won Hee ci mostrano un refolo di speranza, che riaccende l’impegno a lasciare impronte leggere.

Sono imponenti questi due giganti, un uomo ed una donna (in originale: Muscle Uncle e Fat Aunt), accesi di un rubicondo rosso corallo che contrasta con lo sfondo bianco in cui si muovono.
Onirismo del più puro ed eleganza visiva assoluta.

“Sono grandissimi e fanno una gran paura.”

Li si vede nella prima pagina, come esagerate figure circensi di una volta, e non ci si aspetta che nella pagina successiva l’uomo forzuto sorrida dolcemente agli uccellini posati sui suoi enormi bicipiti.
O che curi le ali di quelli feriti e insegni loro a ricominciare a volare.
E sorpresa ancor più grande: la donna gigante barcolla, pur di non pestare le formiche. “E aspetta finché non sono passate tutte quante…”.

Le tavole dell’autrice, rarefatte e delicate come il testo, sembrano suggerirci proprio questo: liberarsi del superfluo per riappropriarsi della lentezza, del tempo della cura e dell’attesa, è la soluzione per diventare delicati nonostante la mole.

Ma non è tutto, perché cura ed amore sono circolari, e si autoalimentano, e quindi i due giganti vivono in armonia reciproca con gli altri animali.

Dunque gli uccellini avvisano l’uomo forzuto del fatto che la donna gigante si è addormentata all’aperto, col rischio di prendersi un raffreddore; le formiche la coprono con una commovente coperta provvisoria di foglie, e l’uomo… se la porta via sulle spalle, in un’immagine struggente, dove il peso ostracizzato dalla nostra società è invece pura bellezza.

Potete vedere un incantevole video che rende giustizia dell’intensità del libro su vimeo:

Sul sito dell’editore alcune utili proposte di interpretazione critica dell’albo per le scuole o le letture di gruppo, incentrate sul prestare attenzione alla delicatezza, al rispetto della natura, all’aiuto, alla pazienza.

I giganti e le formiche
di Cho Won Hee
Orecchio Acerbo, 2014
traduzione Andrea De Benedittis

Età di lettura: dai 6 anni

Caterina Lazzari
Mamma veg di tre bimbi, appassionata di libri per bambini.

Lascia un commento