Sono vegana e allatto, devo integrare la B12?

La risposta della scienza ufficiale è: . Ecco alcune motivazioni:

Vitamina B12
Immagine di jayRax

“Solo la Vitamina B12 appena assimilata (al contrario di quella già presente sotto forma di depositi nell’organismo materno) passa nel latte materno. Va pertanto introdotta nella dieta, e mantenuta durante tutto il periodo dell’allattamento, una fonte di Vitamina B12 per le madri che allattano al seno”

— da Bimbi vegani, Issues in Vegetarian Dietetics, 1999, traduzione di Marco Zaffalon e Luciana Baroni.

  • La vitamina B12 può essere sintetizzata in natura solo da batteri, funghi e alghe.
  • È presente in piccolissime quantità in tutti gli alimenti di origine animale, per l’accumulo delle quantità non utilizzate.
  • Gli alimenti vegetali sottoposti alle comuni pratiche igieniche e non addizionati non contengono vitamina B12.
  • È necessario individuare e assumere regolarmente fonti affidabili di vitamina B12.
  • Il latte di madri vegetariane è adeguato nella composizione nutrizionale, anche se le madri vegane devono assumere un’integrazione di B12, che diversamente va data al lattante.
  • La B12 di deposito della madre non passa nel latte: solo la B12 circolante è utilizzabile dal neonato.

— Dott. Leonardo Pinelli, Alimentazione vegetariana nel bambino: realtà e miti (PDF)

L’assunzione di vitamina B12 in un regime vegano è assolutamente indicata, specie per i bambini, non per carenze dello stile alimentare in sé ma per la qualità media del cibo cui abbiamo accesso mediamente oggi e la necessità di lavarlo, considerato che normalmente non se ne conosce la provenienza.

— Dott.ssa Roberta Bartocci, biologo nutrizionista

Lascia un commento