Come curare un’ala spezzata

Come curare un'ala spezzata - copertinaIl libro inizia con un colombo, nel cielo cittadino.

Siamo tutti abituati a vederli volare tra i palazzi, quasi una parte della città stessa, e non invece individui

Infatti quando il colombo si schianta, sbattendo contro un grattacielo vetrato, nessuno si accorge di lui. Nessuno lo sente cadere e nessuno lo nota giacere dolorante tra i piedi dei passanti.

Nessuno tranne un bambino, Billy, che nel grigio della tavola illustrata è una macchia luminosa di delicato colore. A rappresentare una fiammella di empatia e cura per l’altro.
E non importa se “l’altro” non è un umano, ma ha becco, piume e due ali, di cui una spezzata.
Quello che conta è che ha bisogno di aiuto.

Il bello però è che Billy non resta solo nella difficile impresa di curare il piccolo volatile ferito, ma trova subito l’appoggio della sua mamma e del suo papà.
Tutti e tre dedicano tempo, speranza, amore all’uccellino e alla sua ala.

Insomma questa breve e densa storia è proprio la celebrazione del prendersi cura, oltre le barriere di specie, e dentro la semplicità del quotidiano.
E per sottolineare la straordinarietà di questo piccolo gesto, nella televisione e nei manifesti passano immagini di guerra, lontane e stranianti.

La narrazione è particolare. Ci sono pochissime parole, ed un taglio delle tavole di tipo fumettistico.
I silenzi sono importanti ed emotivi, e danzano insieme alle illustrazioni delicate e quasi classiche.
Si può leggere a voce alta con i bambini più piccoli, giocando ad interpretare le tavole senza parole come in un silent book, o può essere amato dai più grandi per una lettura autonoma attiva ed accattivante.

Bob Graham è un pluripremiato autore ed illustratore per l’infanzia australiano, la cui opera è ormai quasi classica, e spesso vede protagonisti animali di altre specie.

Come curare un’ala spezzata
di Bob Graham
Il Castoro, 2014

Età di lettura: dai 4 anni

Come curare un'ala spezzata - interno

Caterina Lazzari
Mamma veg di tre bimbi, appassionata di libri per bambini.

Lascia un commento